I lavori più redditizi del futuro

L’Italia si trova ad attraversare una delle crisi economiche più grandi della storia. Il settore maggior mente colpito è quello del lavoro, infatti oggi in Italia è molto difficile trovare un occupazione stabile, e si registra circa l’11% di disoccupazione media, con percentuali ben più alte nel caso dei giovani sotto i 25 anni.

Scegliere quale sia il mestiere più adatto o migliore per sé, non è semplicissimo; questo anche perchè, in una società dinamica, il mercato del lavoro si evolve velocemente e in maniera imprevedibile.

Spesso ci si chiede quale sia il lavoro più redditizio e, a questo proposito, è bene dire che sicuramente specializzarsi in un determinato settore, e diventare dei professionisti, è la scelta ideale per iniziare una carriera redditizia. Però a volte non basta essere un avvocato o un medico per avere uno stipendio alto, ma ciò che fa realmente la differenza è la professionalità in cui viene svolto il lavoro: svolgerlo con determinazione e impegno, infatti, può far sì che anche una semplice passione possa trasformarsi in una vera e propria fonte di guadagno.

Ma quali sono i cinque lavori che risulteranno più redditizi nel 2017?

Lavori redditizi nati recentemente

Internet è una fonte inesauribile di informazione, infatti ormai viene consultato in qualunque occasione ed anche per esigenze molto banali. Sicuramente il suo arrivo ha fatto si che si sviluppassero tantissimi lavori nuovi e, alcuni di essi, risultano oggi molto ricercati. Tra i più pagati troviamo:
– Il Webmaster: Il webmaster è colui che realizza siti internet. In una società moderna come questa, per chi possiede un attività commerciale, o semplicemente per chi vuole far conoscere ciò di cui si occupa, è essenziale possedere un sito internet. Tutto ciò è possibile grazie a questa figura, che si occuperà di realizzare e curare un sito internet, e personalizzarlo come meglio si chiede.

Oggi un webmaster medio guadagna circa 2 mila euro al mese, ma è un dato relativo, poiché la professionalità e la bravura del webmaster potrà addirittura far crescere lo stipendio in maniera notevole. Ma come si fa a diventare webmaster? Esistono tantissimi corsi di formazione per imparare questa professione, anche se in questo caso l’essere portati, uniti con l’avere tanta fantasia è il binomio perfetto per iniziare questo lavoro.

– E-commerce manager: Un altro lavoro nato di recente è l’E-commerce manager, che si occupa di gestire uno o più negozi online e far aumentare le vendite. Anche in tempi di crisi, sembra che questo settore non si colpito, ecco perché avere un professionista che si occupa di curare questo aspetto è molto ricercata e ben retribuita. La sua retribuzione è davvero alta: molto dipende dagli anni di esperienza, ma la cifra si aggira attorno ai 40-80 mila euro l’anno. Per diventare E-commerce manager, anche in questo caso, esistono diversi corsi di formazione.

Lavori redditizi “sempre verdi”

– Il notaio: come ben tutti sanno, il notaio è una professione che esiste da moltissimi anni, e in linea generale si occupa di garantire che contratti e transazioni in genere avvengano in modo regolare e secondo il rispetto della legge. Il suo stipendio annuo, per un notaio avviato, è di circa 250 mila euro. Ma come si diventa notaio? Per esercitare questa professione la strada è molto lunga: per prima cosa bisogna laurearsi in giurisprudenza, esercitare per almeno 18 mesi praticantato presso uno studio notarile, e conseguire un esame di stato che prevede una prova scritta ed orale.
– Medico Generico: E’ un’altra professione ben pagata, il suo stipendio medio si aggira attorno ai 3.000 euro al mese per gli inquadramenti minori e sale in proporzione tanto maggiore è l’esperienza e la capacità acquisita negli anni. Per diventarlo, come prima cosa bisogna laurearsi in medicina e chirurgia, e proseguire poi con la specialistica e numerosi mesi di tirocinio e praticantato.

Lavori non diffusi ma ben retribuiti

Esistono altri tantissimi lavori al mondo, meno diffusi e cnosciuti di quelli appena elencati, ma non per questo sono poco retribuiti. Uno di questi è sicuramente il doppiatore. Chi fa questa professione con costanza può fare carriera ed arrivare a guadagnare anche cifre che si aggirano attorno ai 50 mila euro. Cifra sicuramente da non sottovalutare per chi ha sempre amato il mondo del cinema. Per essere doppiatori bisogna seguire alcuni corsi privati sul doppiaggio e fare parecchia gavetta, in molti casi lavorando anche “gratis”.